BMI - INDICE DI MASSA CORPOREA

Test BMI (Body Mass Index)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con questo test potrai conoscere il tuo Body Mass Index (BMI) ed avere una valutazione generale del peso corporeo.

Puoi trovare maggiori informazioni su questo argomento al di sotto del modulo.

Che cosa é il BMI

Il Body Mass Index (BMI) o Indice di Massa Corporea (IMC, in italiano) è l’indice biometrico più utilizzato per ottenere una valutazione generale del peso corporeo. Questo indicatore mette in relazione, con una semplice formula matematica, l’altezza con il peso del soggetto e si ottiene dividendo il peso in Kg del soggetto con il quadrato dell’altezza espressa in metri.

Va precisato, tuttavia, che tale parametro non fa distinzione tra massa magra e grassa nella composizione corporea, pertanto, in soggetti muscolosi, non si considera un parametro attendibile.

Infatti l’indice di massa corporea consigliato dipende da età e sesso, nonché da fattori genetici, alimentazione, condizioni di vita, condizioni sanitarie e altre.

Vi suggerisco quindi di prendere in considerazione questo dato affiancandolo ad altri parametri come quelli utilizzati nel calcolo del peso ideale, della percentuale di massa grassa e della distribuzione dell’adipe nel corpo (WHR).

BMI POCO UTILE

Indicazioni di interpretazione

Ti ricordo di considerare il BMI come un valore indicativo. Ci sono, infatti, diversi fattori quali costituzione, età, sesso, massa muscolare o della conformazione del corpo possono influire sul peso corporeo. Di seguito alcune informazioni a supporto del dato ottenuto.

Normopeso

Per normopeso si intende il peso naturale o ideale di una persona; è un dato che dipende da età e sesso:

  • BMI donne: Per le donne l’ideale è avere un indice di massa corporea compreso tra 19 e 24
  • BMI uomo: Per gli uomini il BMI ideale è compreso tra 20 e 25.

Se dopo aver fatto il calcolo BMI hai ottenuto valori che rientrano in questi parametri, significa che il tuo rapporto peso/altezza è ottimale. Continua a mantenere una sana alimentazione e fare un po’ di attività fisica per mantenere il peso ideale.

Obeso

Il termine obeso è piuttosto generico e indica tre diverse categorie:

  • Sovrappeso: BMI è compreso tra 24 e 30 per le donne e tra 25 e 30 per gli uomini. Se sei sovrappeso, il consiglio è quello di farti seguire da un medico per scongiurare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Dopo un’analisi più approfondita durante la quale ti verranno calcolate le percentuali di massa magra, grassa e acqua, ti verrà fornita una dieta adatta a raggiungere i tuoi obiettivi.
  • Obesità da lieve a moderata: BMI compreso tra 30 e 40 sia per gli uomini che per le donne. Se hai un valore del genere, ti consigliamo di approfondire la situazione rivolgendoti ad un medico per controllare il tuo stato di salute. Pressione sanguigna, valori del sangue e controllo cardiologico sono fortemente consigliati.
  • Obesitá grave: BMI superiore a 40 sia per gli uomini che per le donne. Le malattie cardiovascolari sono spesso associate a un BMI elevato. In questo caso, è molto importante valutare anche la distribuzione del grasso corporeo: Un fisico a mela (distribuzione del grasso androide) infatti tende a far accumulare il grasso corporeo in zona addominale, proprio attorno agli organi interni. In termini di salute è decisamente più preoccupante del grasso accumulato su fianchi e cosce da chi, invece, ha un fisico a pera (distribuzione grasso ginoide).

Sottopeso

Per il corpo umano, la condizione di sottopeso è dannosa tanto quanto il sovrappeso. Se dopo il calcolo BMI risulti essere sottopeso, prendi appuntamento col tuo medico per approfondire la tua condizione di salute. Malattie come ipertiroidismo, parassiti, diabete, malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn, intolleranze alimentari o malattie epatiche possono portare al sottopeso nonostante una corretta alimentazione. Se invece il sottopeso è dovuto a disturbi alimentari è fondamentale agire per tempo e cercare un aiuto competente.

Bilance impedenziometriche

Un modo pratico e veloce per ottenere una serie di indicatori quali il peso, il BMI, la % di massa grassa, la massa muscolare, la % di acqua extracellulare ed intracellulare e la massa ossea, é l’utilizzo di bilance che sfruttano i principi dell‘impedenziometria.

Il corpo umano, sottoposto a differenti stimoli di corrente elettrica, in questo caso a bassa tensione e frequenza, reagisce ad essa in modo differente a seconda della sua composizione: se il corpo è composto da un’alta percentuale di acqua e massa magra condurrà la corrente in modo efficace, in caso contrario, un’alta percentuale di massa grassa ne ostacolerà la conduzione.

Proprio sulla base di questo meccanismo, la bilancia impedenziometrica genera degli algoritmi che definiscono i dati avanzati relativi alla composizione corporea. Pur non raggiungendo lo standard dei modelli professionali, queste bilance sono estremamente precise e supportano funzionalità avanzate che consentono analisi molto utili.

Tra le migliori bilance impedenziometriche è possibile acquistare alcuni modelli che forniscono una misurazione settoriale della composizione corporea, distinguendo nettamente i valori relativi alla misurazione della massa grassa e massa magra di diversi parti del corpo al fine di individuare eventuali anomali nella postura o squilibri di tipo muscolare.

Fra queste, quella che io utilizzo e mi sento di consigliare é il modello Tanita BC-545N. Questa bilancia ha due maniglie estensibili, con altri 4 elettrodi, in modo da individuare la percentuale di grasso e la massa muscolare, per il braccio destro e sinistro, la gamba destra e sinistra ed il tronco.

Tanita BC-545N

Puoi tenere traccia delle misurazioni fino a cinque utenti. 
Maniglie estensibili e display a colori ad alta risoluzione.
Modalitá atleta per chi pratica attività fisica intensa e dispone di una buona massa muscolare.
Rileva peso, bmi, % di massa grassa, kg di massa magra, acqua intra ed extracellulare, massa ossea, metabolimo basale, valutazione grasso viscerale, classificazione livello fisico, etá biologica.
Misurazione settoriale per braccia, gambe e zona del tronco.
Visualizza su Amazon

Conclusioni

Il BMI, preso da solo (come unico parametro di riferimento), ha dei grossi limiti nella valutazione del peso. Se compariamo il valore di BMI di un uomo che si allena costantemente per sviluppare massa muscolare con quello di un uomo suo coetaneo obeso potremmo avere lo stesso risultato.  Le persone molto allenate presentano infatti un indice di massa corporea molto elevato. Per questo motivo è più indicato per loro effettuare un’analisi del grasso corporeo. Rimane comunque un sistema molto pratico e molto utilizzato anche in campo medico da nutrizionisti, dietologi ed esperti del settore per ottenere una prima valutazione generale dei pazienti. 

Se desideri approfondire altre valutazioni antropometriche potrebbe anche interessarti leggere la mia guida per il calcolo del peso ideale, della percentuale di massa grassa e della distribuzione dell’adipe (WHR).



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La tua opinione è importante, lascia un commento

Seguimi su Facebook

Clicca "Mi piace" per rimanere aggiornato